Ellenews.com

news

Protesta dei GD federazione di Benevento contro i tagli ai trasporti pubblici

Protesta dei GD federazione di Benevento contro i tagli ai trasporti pubblici
aprile 03
09:18 2012

Protesta dei GD federazione di Benevento contro i tagli ai trasporti pubbliciIn vista dell’incontro che si svolgerà stamattina tra l’Assessore regionale ai trasporti Vetrella e la provincia di Benevento, i GD della federazione di Benevento saranno protagonisti di una mobilitazione  contro i tagli che la regione vuole apportare ai trasporti pubblici. La notizia della futura soppressione sul territorio campano di 105 treni ha spinto i giovani democratici a scendere in piazza per preservare il diritto alla mobilità pubblica e ostacolare una decisione che accrescerà le difficoltà ed i sacrifici che oggi già riscontrano pendolari e studenti .

“Le esternazioni dell’assessore Vetrella suscitano rabbia e sconforto”. Così afferma  Angelo Lignelli, responsabile provinciale ai trasporti e al diritto alla mobilità. “E’ lui oggi chiamato dal Presidente Caldoro a risolvere il problema e da lui vorremmo idee concrete e non demagogiche recriminazioni sulle politiche del passato - aggiunge- In questo momento non posso fare che altro che esprimere solidarietà a tutti quei pendolari e tutti quegli studenti che entro la fine del mese vedranno la situazione trasporti peggiorare drammaticamente. Come Giovani Democratici stiamo organizzando incontri e mobilitazioni in tutta la provincia per difendere il nostro diritto alla mobilità.”

Antonio Iavarone, segretario provinciale GD Benevento, aggiunge :” Oggi siamo presenti alla rocca dei rettori in un sit-in di protesta contro i tagli ai trasporti cercando di evidenziare la centralità del settore in una provincia come quella sannita. Infatti riteniamo il diritto alla mobilità un diritto fondamentale e un servizio indispensabile per il nostro territorio geograficamente esteso. Riducendo un servizio strategico come quello dei trasporti si contribuisce ad isolare e rendere irraggiungibile ancora di più la nostra provincia, che già versa in una condizione di gravi deficienze infrastrutturali, creando di fatto un’ immobilità che graverà in particolar modo sui giovani. La giunta Caldoro dietro la necessità di ridurre le spese elimina sempre più servizi per i cittadini dimostrando in ciò una particolare insensibilità per le aree interne,  e tagliando i trasporti colpisce ancora una volta in modo incondizionato la nostra provincia. Per questo motivo siamo scesi in piazza e siamo pronti a future mobilitazioni a difesa di un diritto fondamentale e a sostegno dei circa 80 lavoratori sanniti che per colpa di tale politica rischiano di perdere il posto di lavoro. In tutto ciò, -conclude il segretario -,  però  ci chiediamo cosa pensano i vertici sanniti dei partiti che sostengono la giunta Caldoro dato che, in altre occasioni, si sono sempre dichiarati dalla parte dei cittadini e delle loro esigenze?”.

GD Star Rating
loading...
Share

Related Articles

Newsletter

Vuoi ricevere gli articoli di Ellenews via e-mail?

Top settimana

Ellenews su facebook

Ultimi commenti

DA NON PERDERE